corsi regolamentaticomunicazionelavoroformazioneorientamentoconsulenzacorsiaziendeprivatilezioni in aulaconsulenzafinanziamentitirociniostagegaranzia giovaniformatemp

CORSI REGOLAMENTATI

Regione Lombardia ha individuato alcuni profili professionali per i quali la formazione può essere erogata solo da enti accreditati e nel rispetto di precise indicazioni inserite in specifici decreti.
CLOM, grazie all’accreditamento in Regione Lombardia per la formazione, è tra gli enti autorizzati da Regione e, in particolare, ha maturato una lunga esperienza nella formazione dei seguenti profili professionali:

  • Assistente familiare – Corso base
  • Addetto all’attività funebre – Operatore funebre (necroforo)
  • ASSISTENTE FAMILIARE – CORSO BASE

    Il profilo professionale

    L'assistente familiare svolge attività di cura ed accudimento di persone con diversi livelli di auto-sufficienza psico-fisica (anziani, malati, disabili,…), anche a sostegno dei familiari, contribuendo al mantenimento dell'autonomia e del benessere in funzione dei bisogni dell’utente e del contesto di riferimento.
    Garantisce una presenza continuativa presso il domicilio della persona accudita svolgendo attività di assistenza diretta, in particolare nei momenti in cui è richiesto un supporto allo svolgimento delle attività quotidiane e occupandosi della pulizia della casa.

    Le competenze dell’assistente familiare riguardano:

  • Accudire persone a diversi livelli di non autosufficienza psico-fisica (anziani, malati, disabili…)
  • Mantenere le condizioni di igiene e sicurezza degli ambienti domestici
  • Svolgere prestazioni di aiuto alla persona, di carattere domestico e igienico sanitario
  • Fornire sostegno al benessere psico-fisico della persona assistita
  • Effettuare interventi nell’ambito del contesto di vita della persona assistita a supporto della quotidianità, del mantenimento e del recupero dell’autonomia fisica e psichica ed evitando, o comunque riducendo, i rischi di isolamento
  • Requisiti di accesso

    Il percorso formativo è rivolto a cittadini italiani e a stranieri regolarmente presenti sul territorio italiano, in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere compiuto 18 anni al momento di iscrizione al corso
  • superamento di un colloquio di orientamento e attitudinale
  • per gli stranieri, conoscenza di base dalla lingua italiana che consenta la relazione sociale
  • In presenza di difficoltà linguistiche, potranno essere attivati corsi propedeutici di lingua italiana, da frequentarsi prima dell’accesso al percorso formativo.

    Contenuti e durata

    Il corso, della durata complessiva minima di 160 ore, è composto da due moduli:

    A) Modulo introduttivo, della durata minima di 40 ore, finalizzato a fornire le competenze essenziali riferite alla cura e all’igiene della persona con un basso bisogno assistenziale, alla preparazione dei pasti, alla comunicazione e alla relazione con la persona assistita e alla sua famiglia, alla cura della casa e all’igiene domestica, ai diritti/doveri nel rapporto di lavoro.

    B) Modulo di base, della durata minima di 120 ore, finalizzato a fornire le competenze che caratterizzano l’esercizio dell’attività lavorativa dell’assistente familiare nell’assistenza alla persona non autosufficiente.

    L’accesso al modulo base richiede aver acquisito le competenze oggetto del modulo introduttivo.

    Certificazione delle competenze

    Al termine del percorso, a fronte della presenza ad almeno il 90% delle ore previste e a seguito del superamento delle prove di esame, sia per il modulo introduttivo sia per modulo base, verrà rilasciato un attestato di competenze di Regione Lombardia per il profilo professionale di Assistente Familiare (corso base).

    Riconoscimento dei crediti formativi

    Il conseguimento dell’attestato di competenze dà diritto al rilascio di crediti formativi spendibili, nei termini di riduzione oraria, in percorsi ASA e in percorsi OSS organizzati da enti di formazione accreditati al sistema di istruzione e formazione professionale di Regione Lombardia.


    ADDETTO ALL’ATTIVITÀ FUNEBRE – OPERATORE FUNEBRE (NECROFORO)

    Il profilo professionale

    L’operatore funebre (necroforo) si occupa del defunto dal momento in cui è rilasciato ai parenti per le esequie fino alla destinazione ultima; opera su richiesta dei parenti in sale del commiato, presso camere mortuarie e/o domicilio svolge la propria attività in collaborazione con altri operatori del settore funerario e agisce su indicazioni fornite dal Direttore tecnico.

    L’operatore funebre nell’esercizio dell’attività deve porre particolare attenzione ad evitare i rischi connessi alla pratica funebre: deve quindi acquisire adeguate conoscenze ed abilità in materia di normative igienico-sanitarie a tutela della salute propria e di terzi.

    Requisiti di accesso

    Il percorso formativo è rivolto a cittadini italiani e a stranieri regolarmente presenti sul territorio italiano, in possesso dei seguenti requisiti:

  • 18 anni compiuti, al momento dell’iscrizione al corso
  • diploma di scuola secondaria di I grado (licenza media)
  • per gli stranieri, buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta da verificare attraverso un test di ingresso
  • Contenuti e durata

    Il corso, della durata complessiva di 24 ore, è suddiviso in due moduli formativi:

    A) Esecuzione del servizio funebre nel rispetto delle norme di salute e sicurezza sul lavoro e di salvaguardia ambientale (12h):

  • Normativa sulla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori
  • Nozioni igienico-sanitarie nell’ambito dell’attività funebre, compresi i sistemi di sanificazione e disinfezione di ambienti, materiali ed apparecchiature
  • Nozioni e tecniche di trattamento delle salme e dei cadaveri
  • Attrezzature e strumenti impiegati nell’attività funebre
  • B) Predisporre e gestire l’accoglienza del Cliente (12h):

  • Tecniche di comunicazione efficace e ascolto attivo
  • Tecniche di assistenza e accoglienza clienti
  • Comunicazione empatica
  • Tecniche di negoziazione
  • Elementi di psicologia sociale
  • Normativa in materia della privacy
  • Certificazione delle competenze

    Al termine del percorso, a fronte della presenza ad almeno il 90% delle ore previste e a seguito del superamento della prova di esame, verrà rilasciato l’attestato di competenza di Regione Lombardia per il profilo professionale di Operatore funebre (necroforo)


    Per maggiori informazioni contattaci

    Potresti essere interessato anche a:

    Sviluppo organizzativo Comunicazione e sviluppo personale Marketing e vendite Lingue straniere Informatica Sicurezza e HACCP Corsi regolamentati
    TENIAMOCI IN CONTATTO

    seguici anche su